Comune di Modena
Settore Pianificazione Territoriale e Rigenerazione Urbana   Informazioni & Utilità
 

Creare  PDF/A-1b con  Apache OpenOffice
Software realizzato da "The Apache Software Foundation"

OpenOffice è una suite per ufficio completa, rilasciata con una licenza libera e Open Source che ne consente la distribuzione gratuita. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l'esportazione in formato PDF.
OpenOffice è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto: pubblico, privato, professionale e aziendale.
scaricabile dal sito: http://www.openoffice.org/it/

 
Legenda
R Azioni indispensabili per ottenere file conformi allo standard PDF/A
V Opzioni ininfluenti ai fini del rispetto dello standard PDF/A, ma consigliate per ottenere prodotti di alta qualità
A Opzioni suggerite per ottenere un documento facilmente fruibile e conforme ai requisiti di Accessibilità ai documenti digitali
G Scelte tra diverse opzioni
Molti dei passaggi indicati sono da eseguire una sola volta
 

Dal menu "File" selezioniamo "Esporta nel formato PDF..." 1.

Esporta nel formato PDF...

 
Esporta direttamente come file PDF (N.B.: questo pulsante, presente sulla barra degli strumenti, esporta il documento direttamente in formato PDF senza però, prima, visualizzare la finestra di dialogo per le impostazioni. In questo modo non sarà quindi possibile verificare se il programma è impostato per produrre un PDF conforme allo standard PDF/A).

Nella scheda "Generale" della finestra, che sarà visualizzata, selezioniamo la voce "PDF/A-1a" 2.

Opzioni PDF - Generale  

Per non "deteriorare" la qualità del documento, soprattutto nel caso in cui contenga immagini raster / fotografiche, scegliamo "Compressione senza perdite" 3.
 
 
Nel caso in cui avessimo strutturato il documento di origine con titoli e sottotitoli, selezionando la voce "Esporta segnalibri" 4, saranno generati, in automatico, i segnalibri con i collegamenti che ci agevoleranno la lettura all'interno del PDF. Anche nel caso in cui non avessimo creato una struttura con indici, possiamo comunque lasciare questa voce sempre selezionata.

 


 

Quelle che seguono sono le impostazioni suggerite per rendere il PDF più facilmente consultabile.

Nella scheda "Visualizzazione iniziale" potremo indicare come il documento PDF dovrà essere visualizzato all'apertura.

 
Opzioni PDF - Visualizzazione Iniziale 5 - Visualizzazione iniziale: Riquadri A - Visualizzazione iniziale: Solo pagina B - Visualizzazione iniziale: Segnalibri e pagina C - Visualizzazione iniziale: Miniature e pagina 6 - Visualizzazione iniziale: Ingrandimento D - Visualizzazione iniziale: Adatta alla finestra E - Visualizzazione iniziale: Adatta alla larghezza 7 - Visualizzazione iniziale: Layout di pagina F - Visualizzazione iniziale: Pagina singola G - Visualizzazione iniziale: Continuo 8 - Visualizzazione iniziale: Apri nella pagina

Nella sezione "Riquadri" 5 potremo scegliere tra queste modalità di apertura del lettore PDF

Visualizzazione iniziale - Riquadri: Solo pagina A Solo Pagina
Soluzione adatta ai documenti, di testo e/o grafica, composti da una sola pagina.
     
B Segnalibri e pagina
Soluzione perfetta per i documenti composti da più pagine e con una struttura di titoli.
Visualizzazione iniziale - Riquadri: Segnalibri e pagina
     
Visualizzazione iniziale - Riquadri: Miniature e pagina A Miniature e Pagina
Questa soluzione è la più indicata per i documenti composti da due o più pagine di sola grafica, ma anche per tutti quei documenti misti (testo + grafica) o di solo testo, privi di una struttura di titoli e sottotitoli.

Per tutti i documenti composti da una sola pagina evitiamo di imporre la visualizzazione dei segnalibri B e delle miniature C, evitando di occupare inutilmente spazio prezioso dello schermo.

 


 

Ai fini di agevolare l'immediata fruizione e comprensione del contenuto del documento, nel riquadro "Ingrandimento" 6 è consigliabile limitare la scelta a queste due opzioni: "Adatta alla finestra" 5 e "Adatta alla larghezza" E.

Visualizzazione iniziale - Ingrandimento: Adatta alla finestra D Adatta alla finestra
Nel primo caso, il documento sarà visualizzato adattando l'intera pagina alla finestra del programma.
L'ideale, per poter avere una prima visione complessiva dell'intero elaborato grafico,
     
oppure, utile nel caso in cui di un documento misto, o di solo testo, desiderassimo che all'apertura venga visualizzata l'intera copertina del fascicolo. Visualizzazione iniziale - Ingrandimento: Adatta alla finestra
     
Visualizzazione iniziale - Ingrandimento: Adatta alla larghezza E Adatta alla larghezza
Questa soluzione è invece la più adatta nel caso in cui, a prescindere dal tipo di visualizzazione scelta al punto 5, la nostra intenzione sia quella di agevolare l'immediata lettura del documento ed evitare di costringere il nostro utente a cercare per prima cosa i comandi del programma, per ingrandire il testo ad una dimensione "leggibile".
 


 

Come visualizzazione iniziale del Layout di pagina 7, nel caso in cui il documento contenga solo testo o contenuto misto, è consigliabile scegliere l'opzione G "Continuo" in modo che la lettura del documento scorra in maniera fluida passando dall'ultima riga di una pagina alla prima riga della pagina sucessiva. In caso contrario il salto di pagina ci costringerà a rincorrere ogni volta il testo della nuova pagina nella parte alta della finestra.

Nel caso invece il documento sia composto da soli elaborati grafici, è consigliabile scegliere l'opzione F "Pagina Singola".

L'opzione 8 serve nel caso in cui desiderassimo che il documento venga aperto ad una pagina specifica.



 

Interfaccia utente   Selezionando, nel riquadro "Opzioni finestra" della scheda "Interfaccia utente", l'opzione "Visualizza titolo documento" 9, il titolo del nostro elaborato sarà evidenziato nella barra del titolo della finestra del programma che utilizzeremo per visualizzare il PDF.
 
 
 
Il titolo del documento è definito nel pannello "Descrizione" 12
della finestra di dialogo "Proprietà" 11


 

Per confermare e avviare l'elaborazione occorrerà cliccare sul pulsante "Esporta" 10.

Tutte le opzioni selezionate rimarranno immutate per le sucessive elaborazioni, fino ad ulteriori modifiche manuali.

Il PDF si può creare anche tramite la stampante virtuale, ma generandolo nel modo descritto sopra, verranno creati in automatico anche i segnalibri e la struttura di leggibilità (tag di lettura) del documento, con il vantaggio, non secondario, che il file PDF rispetterà anche i requisiti di accessibilità dello standard PDF/A-1a.


 
Proprietà

 
Proprietà - Descrizione
 
 
 
Vai all'inizio di questo documento Per inviare messaggi o chiedere informazioni


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | centro storico | cartografia
toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca