Comune di Modena
Settore Pianificazione Territoriale e Rigenerazione Urbana
Informazioni & Utilità
 

Perché è indispensabile rispettare lo standard PDF/A

 

Il formato PDF è una sorta di contenitore che può avere al suo interno: testo, immagini bitmap, grafica vettoriale, audio, e video. Includendo inoltre tutte le informazioni necessarie alla loro corretta visualizzazione, può essere gestito indipendentemente dall'hardware (computer, tablet, smartphone) e dal Sistema Operativo.

Essendo stato trasformato da Adobe in formato aperto (libero da restrizioni legali), nel corso degli ultimi anni sono state sviluppate numerose applicazioni per la sua gestione (creazione e lettura), molte delle quali gratuite.

Tuttavia per garantirne nel lungo termine la completa fruizione, l'integrità e la perfetta riproducibilità, nel corso della loro creazione dovranno essere utilizzate alcune accortezze. Sarà quindi indispensabile incorporare, al loro interno, alcuni elementi ed evitare di utilizzarne alcune caratteristiche.

Per semplificare queste operazioni è stato creato lo standard ISO internazionale PDF/A (Portable Document Format for Archive) appositamente sviluppato per l'archiviazione nel lungo periodo.
Sarà quindi sufficiente rispettare questo standard per ottenere file PDF che riescano a superare indenni cambi di tecnologia, modifiche ai software e ai Sistemi Operativi, alle modalità di archiviazione e alla gestione dei dati...
 

Lo standard PDF/A è suddiviso in tre livelli:

PDF/A-1 definito dalla norma ISO 19005-1:2005, pubblicata il 1 ottobre 2005, basato sulla versione PDF 1.4 (Acrobat 5)
 
PDF/A-2 definito dalla norma ISO 19005-2:2011, pubblicata il 1 luglio 2011, basato sulla versione PDF 1.7 (ISO 32000-1:2008 - Acrobat 8)
 
PDF/A-3 definito dalla norma ISO 19005-3:2012, pubblicata il 15 ottobre 2012, basato sulla versione PDF 1.7 (ISO 32000-1:2008 - Acrobat 8)
 
a loro volta suddivisi in ulteriori sottolivelli.
 
PDF/A-1b
Standard ISO 19005-1:2005
 
Il livello di conformità B (PDF/A-1b) garantisce che il documento mantenga nel tempo lo stesso aspetto visivo.
Per ottenere questo, in fase di creazione occorrerà applicare queste restrizioni e obblighi:
è vietata la protezione con password del documento
non sono ammessi collegamenti a file esterni
non è ammessa la compressione LZW o JPEG2000
è vietata l'incorporazione di qualsiasi tipo di codice eseguibile
tutti i font utilizzati all'interno del documento devono essere incorporati
non sono ammessi oggetti e annotazioni nascoste
è vietata la trasparenza
è vietato l'utilizzo dei livelli
i colori devono essere specificati in un formato indipendente dal sistema
le immagini alternative (per esempio a risoluzioni inferiori per la visualizzazione su monitor) non sono consentite
sono consentiti i moduli ma con restrizioni
il PDF non può avere al suo interno contenuti audio e video

PDF/A-1a
Standard ISO 19005-1:2005
 
Il livello di conformità A (PDF/A-1a) dovendo garantire anche l'accessibilità al contenuto dei documenti da parte degli utenti con disabilità, oltre ad avere gli stessi obblighi e restrizioni del livello B, dovrà anche contenere descrizioni alternative per le immagini e adeguate informazioni relative alla struttura logica e all'ordine di lettura del testo.

PDF/A-2
Standard ISO 19005-2:2011
 
Le restrizioni sono le stesse dello Standard PDF/A-1 ma sono ammesse queste eccezioni:
Può contenere layer (per i livelli ottenuti con un programma CAD, o per avere, in un unico file, versioni in lingue diverse)
Può contenere in un unico file diversi allegati, a condizione che anche essi siano conformi agli standard PDF/A-1 o PDF/A-2
Può contenere immagini compresse nel formato JPEG2000
Supporta le annotazioni
Supporta le firme elettroniche avanzate
PDF/A-2a - garantisce come lo standard PDF/A-1a la piena accessibilità al contenuto del documento.
PDF/A-2b - garantisce come lo standard PDF/A-1b la sola conformità visiva.

PDF/A-2u - non contiene, come invece il PDF/A-2a, le informazioni relative alla struttura del documento, ma oltre a garantire che le pagine possano essere riprodotte visivamente in modo fedele, grazie al rispetto del sistema di codifica Unicode indipendente dal Sistema Operativo, dalla lingua o dal programma utilizzato, il testo può anche essere estratto e ricercato.

PDF/A-3

Standard ISO 19005-3:2012
 
Anche per questo standard esistono, come per il PDF/A-2, tre sottolivelli: PDF/A-3a, PDF/A-3b e PDF/A3-u.
Mentre il PDF/A-2 consente solamente allegati conformi a PDF/A, il PDF/A-3 permette invece di allegare qualsiasi tipo di file (documenti di Word, tabelle di Excel, disegni tecnici, immagini digitali, database, file csv, xml, html...).
Ne permette la presenza e l'estrazione futura, ma non ne garantisce però l'apertura e la fruizione.


 


 

Approfondimenti

Agenzia per l'Italia Digitale (http://www.agid.gov.it/)
Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale (http://www.anorc.eu/)
pdfa.org (https://www.pdfa.org/)
Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/PDF/A)

 


 

Creare PDF/A

Quelli di seguito indicati sono alcuni programmi, di cui la maggior parte gratuiti, in grado di creare PDF perfettamente conformi allo standard PDF/A:

Adobe Acrobat (http://www.adobe.com/it/) - Software a pagamento
Bullzip PDF Printer (http://www.bullzip.com/products/pdf/info.php) - Software gratuito
Foxit PhantomPDF (https://www.foxitsoftware.com/) - Software gratuito limitatamente alla stampante virtuale Foxit PDF Printer
LibreOffice (https://it.libreoffice.org/) - Software gratuito
Microsoft Office dalla versione 2007 (https://www.office.com/) - Software a pagamento
Microsoft Print to PDF - stampante virtuale installata con il Sistema Operativo Windows 10
OpenOffice (http://www.openoffice.org/it/) - Software gratuito
PDFCreator (http://www.pdfforge.org/pdfcreator/) - Software gratuito
Win2PDF (http://www.win2pdf.it/) - Software a pagamento

 


 

Convertire PDF (non conformi allo standard) in PDF/A

Solo pochi programmi professionali sono in grado di correggere i PDF convertendoli in PDF/A, tra questi la versione Professional di Adobe Acrobat.
In mancanza però di questi programmi sarà sufficiente "ristampare" i file, tramite una delle stampanti PDF virtuali, configurate per generare file conformi allo standard PDF/A: Microsoft Print to PDF, Adobe Acrobat, PDFCreator, Foxit PDF Printer...


 


 

Convertire PDF (non conformi allo standard) in PDF/A tramite servizi online gratuiti

docuPub (https://docupub.com/pdfconvert/)
PDF Converter (https://www.freepdfconvert.com/)

 


 

Validare PDF/A

Per verificare la conformità allo standard PDF/A è necessario utilizzare programmi professionali come Adobe Acrobat Professional. Non esistono, a tutt'oggi, programmi gratuiti in grado di eseguire correttamente questa operazione.
A tal proposito, è importante sottolineare che l'informazione visualizzata all'apertura dei file da Adobe Reader e da altri visualizzatori PDF: "Il file è conforme allo standard PDF/A ed è stato aperto in sola lettura per evitare modifiche" 1 non è assolutamente sufficiente a garantire la conformità allo standard, in quanto i programmi gratuiti, tra questi Adobe Reader e la maggior parte dei programmi commerciali di costo medio/basso, non effettuano alcuna verifica 2 del rispetto di questo standard.

Adobe Reader - File conforme allo standard

 


 

Validare PDF/A tramite servizi online gratuiti

pdf-online.com by pdf-tools.com (https://www.pdf-online.com/osa/validate.aspx)
Free Convalida PDF/A (http://www.validatepdfa.com/it/)
 
 
 
Vai all'inizio di questo documento Per inviare messaggi o chiedere informazioni


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | centro storico | cartografia
toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca