Comune di Modena
Servizio Pianificazione Urbanistica   Quadro Conoscitivo del Piano Regolatore
 


Piano Urbano del Traffico - Piano della Mobilità

Nel 1991 l'Amministrazione Comunale ha elaborato il Piano del Traffico e della Mobilità ai sensi delle Circolari Ministeriali n. 2575 dell'8 agosto 1986 e n. 1196 del 28 giugno 1991. Tale strumento considera l'intero sistema della mobilità, pubblica e privata. Le azioni previste nell'ambito del Piano del Traffico e della Mobilità hanno trovato una parziale attuazione in seguito ad una serie di modifiche alla circolazione stradale e attraverso la riorganizzazione integrale del trasporto pubblico urbano, realizzata nell'ottobre 1996.

L'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada ha determinato la necessità di adeguare alla normativa gli strumenti di pianificazione in materia di mobilità. E' inoltre emersa l'opportunità di organizzare le azioni intraprese nel frattempo in seno al Settore Traffico, Viabilità e Trasporti Pubblici e quella di individuare una serie di azioni mirate ai sistemi di trasporto e al governo della mobilità, alla luce delle evoluzioni intercorse dal periodo di stesura del Piano del Traffico e della Mobilità.

L'Amministrazione si è pertanto impegnata ad adeguare il Piano ai contenuti previsti dalle Direttive Ministeriali per la redazione, adozione ed attuazione dei Piani Urbani del Traffico e ad adottare il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano, che nel caso specifico assume la valenza di Piano della Mobilità, compatibilmente con quanto previsto dalle normativa.
 

In particolare le Direttive forniscono le seguenti definizioni:

Il Piano è costituito da un insieme coordinato di interventi per il miglioramento delle condizioni della circolazione stradale nell'area urbana, dei pedoni, dei mezzi pubblici e dei veicoli privati, realizzabili e utilizzabili nel breve periodo e nell'ipotesi di dotazioni di infrastrutture e mezzi di trasporto sostanzialmente invariate. In particolare il PUT deve essere inteso come "piano di immediata realizzabilità", con l'obiettivo di contenere al massimo le criticità della circolazione.
 
La corretta progettazione dell'organizzazione della circolazione stradale deve prevedere interventi su tutti i suoi settori, ivi inclusa, oltre la gestione ottimale degli spazi stradali esistenti, pubblici o aperti all'uso pubblico (individuazione degli interventi di organizzazione delle sedi viarie, finalizzata al miglior uso possibile delle medesime per la circolazione stradale), anche -ove necessario- la gestione ottimale del sistema di trasporto pubblico collettivo stradale (individuazione di nuovi percorsi e nuove frequenze delle linee, finalizzata al migliore uso possibile del relativo parco dei mezzi esistenti). In tale evenienza, il PUT può più propriamente essere denominato Piano della mobilità, mentre nell'altra evenienza rimane al PUT il significato -più limitato di gestione ottimale degli spazi stradali esistenti.
 
... la progettazione e la verifica degli interventi previsti nel PUT devono considerare gli effetti di tali interventi sulle prestazioni e la capacità del servizio di trasporto pubblico collettivo.
 
Nel processo di pianificazione e governo del sistema dei trasporti a scala urbana, il PUT costituisce in definitiva lo strumento tecnico-amministrativo di breve periodo, che mediante successivi aggiornamenti (piano processo) rappresenta le fasi attuative di un disegno strategico di lungo periodo.
 

Parte delle analisi e dei contenuti del Piano della Mobilità sono stati anticipati dal Piano di riorganizzazione della sosta nelle aree urbane centrali, ultimato nel mese di luglio del 1997. Il piano di riorganizzazione della sosta è stato approvato con Delibera di Consiglio Comunale n° 39 del 26/3/1998. Il documento è parte integrante della documentazione del Piano della Mobilità.
 

Il presente Piano della Mobilità (PdM) a livello generale, corrisponde al livello di definizione del Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) definito nelle Dir. Min. LLPP 24.06.95; il Piano si articolerà ulteriormente in Piani di settore, Piani Particolareggiati e progetti di dettaglio, che verranno sviluppati in seguito all'adozione del piano generale.
 

L'elaborazione del PdM è proceduta attraverso due fasi:

  • la definizione degli obiettivi e degli indirizzi, che ha riguardato anche un processo di consultazione presso le sedi istituzionali e le rappresentanze economiche e sociali;
  • la stesura del piano vero e proprio, i cui contenuti sono illustrati nella presente relazione, a partire da detti indirizzi.

 
Il documento di indirizzi del Piano è stato approvato con Delibera del Consiglio Comunale n° 64 del 25/05/2000.

 

Piano urbano del traffico: Piano della Mobilità

PDFPDF 37.171KB
 
 
Tavola 1 - Uso del suolo PDFPDF 4.000KB
Tavola 1 - Viabilità principale PDFPDF 2.138KB
Tavola 3 - Classi di capacità della viabilità che compone la rete principale PDFPDF 163KB
Tavola 4 - Sensi di circolazione rete stradale urbana - Stato di fatto PDFPDF 260KB
Tavola 5A - Localizzazione principali aree di sosta PDFPDF 1.669KB
Tavola 5B - Localizzazione principali parcheggi e aree di sosta nelle zone urbane centrali PDFPDF 525KB
Tavola 6 - Sistema del trasporto pubblico urbano PDFPDF 4.104KB
Tavola 7 - Macrozonizzazione di analisi della mobilità PDFPDF 169KB
Tavola 8 - Sezioni di indagine al cordone urbano e sezioni interne di conteggio PDFPDF 350KB
Tavola 9 - Grafo della rete stradale e zonizzazione dell'area urbana per le simulazioni modellistiche PDFPDF 158KB
Tavola 10 - Grafo della rete stradale e rapporti flussi/capacità PDFPDF 174KB
Tavola 11 - Incidenti in area comunale tra il 19997 e il 1999 PDFPDF 1.163KB
Tavola 12 - Concentrazioni medie annuali di benzene calcolate a bordo strada PDFPDF 1.145KB
Tavola 13 - Carta del rumore misurato PDFPDF 5.859KB
Tavola 14 - Principali criticità in area urbana PDFPDF 1.623KB
Tavola 15 - Sistemi viari urbani PDFPDF 2.282KB
Tavola 16 - Interventi inclusi nella soluzione di riferimento e nello scenario a lungo termine PDFPDF 1.644KB
Tavola 17 - Interventi viabilistici di piano PDFPDF 1.695KB
Tavola 18 - Regolamentazione della circolazione di progetto PDFPDF 228KB
Tavola 18A - Regolamentazione della circolazione in centro storico PDFPDF 303KB
Tavola 19 - Flussi simulati - Soluzione di riferimento PDFPDF 72KB
Tavola 20A - Flussi simulati - Scenario di piano PDFPDF 76KB
Tavola 20B - Differenza flussi tra scenario di piano e soluzione di riferimento PDFPDF 82KB
Tavola 21A - Emissioni di benzene nella soluzione di riferimento PDFPDF 1.206KB
Tavola 21B - Emissioni di benzene nello scenario di piano PDFPDF 1.195KB
Tavola 21C - Differenze di emissioni di benzene tra lo scenario di piano e la soluzione di riferimento PDFPDF 1.171KB
Tavola 22A - Emissioni di CO nella soluzione di riferimento PDFPDF 1.174KB
Tavola 22B - Emissioni di CO nello scenario di piano PDFPDF 1.206KB
Tavola 22C - Differenze di emissioni di CO tra lo scenario di piano e la soluzione di riferimento PDFPDF 1.170KB
Tavola 23A - Livelli sonori calcolati a bordo strada con la formula di "Corbino" nella soluzione di riferimento PDFPDF 1.209KB
Tavola 23B - Livelli sonori calcolati a bordo strada con la formula di "Corbino" nello scenario di piano PDFPDF 1.215KB
Tavola 23C - Differenze dei livelli sonori calcolati a bordo strada con la formula di "Corbino" tra lo scenario di piano e la soluzione di riferimento PDFPDF 1.145KB
Tavola 24 - Individuazione dei centri abitati e classificazione stradale PDFPDF 1.435KB
Tavola 25 - Interventi su sosta e parcheggi PDFPDF 509KB
Tavola 26 - Localizzazione dei punti di sosta per cicli e ciclomotori PDFPDF 530KB
Tavola 27 - Piste ciclabili PDFPDF 1.667KB
Tavola 28 - Percorsi pedonali principali PDFPDF 206KB
Tavola 29 - Sistema del trasporto pubblico urbano - Interventi di piano PDFPDF 1.865KB
Tavola 30 - Frequenze delle linee di trasporto pubblico locale e relativi bacini periurbani - Situazione attuale PDFPDF 2.129KB
Tavola 31 - Caratteristiche dei bacini periurbani - Ipotesi di progetto PDFPDF 2.116KB
 
 
 
Vai su @ Torna alla pagina precedente


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | laboratorio della città | centro storico
cartografia | toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
avvisi e bandi del Settore | sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca