Comune di Modena
Servizio Pianificazione Urbanistica   Modena guarda lontano
 


Logo Modena Guarda Lontano
ex AMCM
 
      piano di di recupero urbano


 
Comune di Modena: Assessorato alla Programmazione e Gestione del Territorio
 
Settore Trasformazione Urbana e Qualità Edilizia
 
Ufficio Pianificazione Pubblica
 
ipotesi di Progetto

L'area oggetto d'intervento corrisponde al complesso di spazi aperti e di edifici di proprietà comunale, compreso tra le vie Sigonio, Buon Pastore e Peretti.

Planimetria di progetto Tale area, resa libera ormai da quasi un ventennio, dopo il trasferimento delle sedi dell'ex azienda municipalizzata AMCM, ha oggi un valore strategico nel processo di riorganizzazione urbana per il possibile ruolo di ricucitura e collegamento tra il nucleo antico e la periferia di formazione meno recente; di integrazione del sistema di poli di verde e servizi, di attività terziarie e di interesse pubblico; e per la vitalizzazione e la integrazione dei tessuti urbani circostanti.
 
Sulla scorta di queste considerazioni, l'Amministrazione Comunale nel 1995 promosse un concorso di idee per la riqualificazione dell'area.
L'esito del concorso, nel febbraio 1996, decretò il progetto "Stella Filante", (capogruppo arch. Carlo Melograni) quale vincitore.
 
Sulla base delle indicazioni di quel progetto nel 2000 venne adottato il Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica.
 

ipotesi di progetto


 
dall'alto verso il basso:
vista da via Peretti,
vista della Piazza interna,
diurna e notturna.

 


Nell'immediato seguito, si avviò una complessa fase di consultazioni, che durò diversi anni, e che si concluse con l'approvazione del piano nel 2004.
Sulla base di sopraggiunti nuovi elementi di valutazione da parte delle competenti Soprintendenze, è stato necessario rivedere ed aggiornare quel progetto.
 
La variante oggi in corso di approvazione, prende l'avvio dalla rilettura dell'impostazione del precedente piano, che identificava questo luogo come elemento prezioso di ricucitura tra centro storico e periferia, caratterizzato da elementi di forte qualità urbana ed architettonica.
 
Il progetto prevede la collocazione, sul fronte nord delle attività terziarie e di commercio, mentre colloca verso sud le funzioni residenziali, con accesso da via Peretti.
 
Il vero cuore del comparto è tuttavia caratterizzato da una rilevante ed importantissima presenza di funzioni e di spazi pubblici, che connotano quest'area in modo straordinario.
 
Al centro del comparto, attorno ad una grande piazza pedonale, nel cui sottosuolo è ricavato un parcheggio a più livelli per circa 600 posti auto complessivi, si affacciano tutte le attività culturali: il Teatro delle Passioni (il terzo teatro della Città), il nuovo Cinema Estivo (con accesso da via Buon Pastore) con la grande struttura loggiata che consente di coprire una parte della piazza stessa per altri usi (mercatini, eventi, ecc.), il Cinema Multisala per proiezioni d'essay, con annesso il nuovo Centro Musica (con accesso da via Peretti).
 
L'intero comparto è attraversato in direzione nord/sud da un percorso pedonale e ciclabile principale che connette la città a sud con il sistema dei percorsi del Parco dei Viali del centro cittadino.
 
Planimetria generale La viabilità veicolare dell'area è garantita dalla creazione di una strada interna a doppio senso di circolazione con andamento nord-sud ed accessi da via Peretti, da via Buon Pastore e da una secondo ingresso da via Sigonio; il transito sull'intera rete di viabilità interna sarà però riservato ai soli veicoli autorizzati, per il carico/scarico e per la quotidiana funzionalità delle varie attività presenti all'interno.
 
Le destinazioni pubbliche sono integrate dalla presenza di nuove residenze (un centinaio di alloggi) e da attività commerciali e direzionali; ritrovate entro tipologie edilizie proprie della città fortemente costruita qual è quella dell'intorno al Centro Storico.
 
Tipologie tali, peraltro, da "reggere" meglio la relazione con spazi e funzioni pubblici che si vogliono vitali e vivaci, garantendo al contempo la tranquillità e la vivibilità dei residenti.
 
Tutto ciò fornisce un necessario ed equilibrato mix di funzioni in grado di garantire presenza di persone nell'arco dell'intera giornata, quale miglior garanzia di sicurezza, controllo sociale e frequentazione.

 
 
 
Vai su @  


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | laboratorio della città | centro storico
cartografia | toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
avvisi e bandi del Settore | sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca