Comune di Modena
Servizio Pianificazione Urbanistica   Piani di Recupero
 



PIANO DI RECUPERO DI INIZIATIVA PUBBLICA

Area ex sede A.M.C.M.  -  "Parco della Creatività"
zona elementare n. 421

area 01
 
Adozione
Delibera di Consiglio Comunale n° 67 del 31 ottobre 2013
 
 
Settore Pianificazione Territoriale e Edilizia Privata
Dirigente di Settore
arch. Marco Stancari
- - - - - - - - - -
Servizio Piani Urbanistici Attuativi
Ufficio Progettazione PUA di iniziativa pubblica
Progettista
arch. Giovanna Palazzi
ing. Filippo Bonazzi
 
Progettista Dirigente Servizio
ing. Marcello Capucci
Collaboratrici
add. prog. Elena Alietti
add. prog. Anna Tavoni
Contributi
Servizio Pianificazione Urbanistica, Mobilità e Politiche Abitative

arch. Giovanni Cerfogli
Dirigente Responsabile
ing. Loris Benedetti

ing. Barbara Cremonini
- - - - - - - - - -
 
Settore Ambiente e Protezione Civile
dott.ssa Daniela Campolieti dott.ssa Sara Toniolo dott. Giuseppe Amorelli
ing. Michele Bocelli
- - - - - - - - - -
 
Settore Politiche Finanziarie e Patrimoniali
 
geom. Claudio Coltellacci
- - - - - - - - - -
 
Museo Civico Archeologico Etnologico
 
dott.ssa Silvia Pellegrini
 
Contributi esterni
 
INTERGEO s.r.l.
 
HERA Modena s.p.a.
ing. Sandro Mattioli
SETA Modena
ing. Massimo Cantoni
AMO Modena
ing. Alessandro Di Loreto
 

L'area oggetto d'intervento corrisponde al complesso di spazi aperti e di edifici di proprietà comunale, compreso tra le vie Sigonio, Buon Pastore e Peretti.
 
Tale area, resa libera dopo il trasferimento delle sedi dell'ex AMCM, ha oggi un valore strategico nel processo di riorganizzazione urbana per il possibile ruolo di ricucitura e collegamento che essa può svolgere tra il centro e la periferia e per l'opportunità di integrazione che può offrire nel sistema del verde, dei servizi, delle attività terziarie e di interesse pubblico, con la conseguente rivitalizzazione dei tessuti urbani circostanti. Tutto ciò puntando su elementi costruiti di forte qualità urbana ed architettonica.
 
La costruzione dell'idea progettuale parte dalla presenza di alcuni edifici storici dei quali si prevede il riutilizzo per le seguenti funzioni:
 
ex Centrale AEM
   
  

L'ex Centrale AEM è forse l'edificio del comparto che porta più significativi valori architettonici e decorativi. Il progetto prevede la conversione della grande sala centrale a spazio pubblico coperto, che metta in diretta comunicazione via Buon Pastore con la piazza centrale del comparto. Questo spazio si caratterizza come luogo di primaria rilevanza, costituendo di fatto un unicum nell'offerta complessiva di spazi pubblici della città, consente grandi flessibilità d'uso, dai mercatini rionali periodici a luogo utilizzabile per iniziative culturali, inoltre la presenza di negozi ed attività insediabili negli spazi affacciati su di essa amplia l'offerta e dunque l'attrattività e la frequentazione del luogo.

L'ex Centrale ENEL, con ingresso da via Peretti, si presta particolarmente a forme di riutilizzo per funzioni che necessitino di ampi spazi e volumi interni. L'ipotesi di trasformazione prevede di collocare nel blocco sud la sede del Teatro delle Passioni, dotato dei necessari locali accessori quali magazzini, camerini, uffici e sale prova. Il blocco nord, invece, può essere dedicato ad auditorium, con possibilità di utilizzo anche come cinema d'essai. Il volume attuale può essere diviso orizzontalmente per ricavare, al livello superiore, spazi accessori a servizio e ad integrazione delle funzioni principali, quali ad esempio spazi di aggregazione giovanile e/o ristorazione, con possibilità di accesso autonomo ed eventuale espansione all'aperto sulla copertura dell'edificio.

   ex Centrale ENEL
   
ex Autorimessa, Uffici e Filovia
   
  

L'ex Autorimessa, Uffici e Filovia, con ingresso da via C. Sigonio. L'edificio, in relazione alla sua conformazione planimetrica ed in analogia con la pianificazione precedente (2004 e 2009), è destinato ad ospitare la maggiore parte della quota commerciale disponibile nel comparto tra cui la media superficie alimentare (fino a 1.500 mq. di superficie di vendita), oltre a uffici e/o altre superfici commerciali con accesso autonomo dal fronte e dalla Piazza. La struttura è dotata anche di uno spazio adibito al carico e scarico delle merci situato sull'area retrostante con accesso da via Peretti.

Nella parte storica della Palazzina Sigonio è prevista una destinazione polifunzionale residenza/uffici.

   Palazzina uffici
Piazza   


Questo insieme di edifici costituisce di per se una sorta di margine edificato che, nell'idea progettuale del Piano, viene completato dalle nuove costruzioni a destinazione residenziale nelle quali, ai piani terra e primo, sono localizzate anche funzioni di ristorazione, commerciali ed uffici.
 
Al centro di questo nuovo spazio che si è così configurato si è potuta collocare una importante Piazza su cui affacciano tutti i principali edifici. Sotto la superficie della Piazza è ricavato un ampio parcheggio interrato contenente la maggior parte dei posti auto pubblici in dotazione al comparto (circa 220 unità per livello), al quale si accede tramite rampe a cielo aperto localizzate sulle vie perimetrali, mentre i collegamenti di risalita pedonale dagli interrati ai piani superiori sono previsti sia all'interno della Piazza che degli edifici. Tale scelta ha permesso la completa pedonalizzazione dello spazio interno del comparto.
 

La porzione sud del comparto è destinata a verde pubblico, la sua collocazione e progettazione va letta in continuità con il sistema del verde di quartiere esistente (Parco di via Peretti), essa costituisce anche il parterre per le sale teatro e cinema, proprio sul suo fronte principale dell'edificio ex ENEL.
 
Lo spazio da sempre destinato al Cinema Estivo rimane inalterato, nella soluzione proposta esso potrà inoltre avvantaggiarsi di una più ampia zona di accesso e di una dotazione di posti auto, nell'interrato sotto la Piazza, adeguati alle necessità dell'utenza.

   Cinema Estivo
   

identificazione area   Visualizza la Delibera di adozione C.C. n° 67 del 31.10.2013PDF 94KB

Delibera di adozione
C.C. n° 67 del 31.10.2013

  Relazione illustrativaPDF 1.480KB

Relazione illustrativa

  Visualizza le Norme urbanistiche ed ediliziePDF 819KB

Norme Urbanistiche ed Edilizie

  Visualizza lo Strumento Urbanistico vigentePDF 14.091KB

Strumento Urbanistico
Vigente - Stralcio

  Visualizza la Studio di caratterizzazione acusticaPDF 6.571KB

Studio di caratterizzazione acustica

  Visualizza la Relazione geologica e analisi geotecnica del terrenoPDF 234.997KB
Relazione geologica e
analisi geotecnica del terreno
  Rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità alla VASPDF 11.261KB
Rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità alla VAS
  Visualizza la Verifica preventiva dell'Interesse ArcheologicoPDF 21.354KB
Verifica preventiva dell'Interesse Archeologico
  Visualizza la foto aerea dell'areaJPG 798KB Scarica il file della foto in formato TIFFTIF 285.127KB
Foto aerea dell'area
  Visualizza il documento: Analisi del contestoPDF 5.748KB
Analisi del contesto
  Visualizza le Tipologie ediliziePDF 20.299KB
Tipologie edilizie
  Visualizza la Proposta progettualePDF 25.096KB
Proposta progettuale
  Visualizza l'elaborato con gli Schemi degli impianti tecniciPDF 2.949KB
Schema degli impianti tecnici
 
 
 
Vai all'inizio di questo documento Per inviare messaggi o chiedere informazioni  


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | laboratorio della città | centro storico
cartografia | toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca