Comune di Modena
Settore Pianificazione Territoriale e Rigenerazione Urbana   Informazioni & Utilità
 

Effettuare misurazioni lineari e di superfici all'interno degli elaborati PDF
utilizzando Adobe Reader, Acrobat Standard e Acrobat Professional, versione XI   ( http://www.adobe.com/it/ )

 

Gli elaborati grafici delle ultime Varianti al PSC POC RUE, che trovate sul sito del Settore Pianificazione Territoriale ed Edilizia Privata, sono stati creati con funzionalità estese, ai fini di consentire operazioni di misurazione anche con il solo Adobe Reader.

Per usufruire al meglio di questa funzione si consiglia di disattivare la "Modalità di visualizzazione PDF/A", che tanto non serve a nulla (Modifica / Preferenze... / Categorie: Documenti / Modalità di visualizzazione PDF/A: Mai). In caso contrario occorrerà cliccare, ogni volta, sul pulsante "Abilita modifica" posto sulla barra azzurra contenente le informazioni di conformità allo standard.

Abilita modifiche

Aprendo un PDF (appositamente abilitato alla creazione di commenti e misurazioni) con Adobe Reader, troveremo sull'estremità destra della Barra degli Strumenti una voce in più: "Estese" 1.

Barra Strumenti: Estese

Da qui, avremo la possibilità di accedere allo "Strumento Misurazione". 2.

Strumento Misurazione

Accedendo invece, ai file presenti sul web, tramite il browser (ovviamente avendo il plug-in di Adobe XI attivato), facciamo clic con il tasto destro del mouse su un qualsiasi punto della "Barra degli Strumenti" 3.   Nel menu contestuale, che sarà visualizzato, selezioniamo la voce "Altro" 4, quindi attiviamo lo "Strumento Misura" 5.

Funzionalità estese nel Browser

In questo modo, il pulsante "Strumento Misura" 6 sarà aggiunto alla Barra degli Strumenti e ci rimarrà finché non lo andremo, noi, a disattivare.

Strumento Misura

N.B.: quando apriremo un PDF "non abilitato", il pulsante 6 non sarà attivabile.


 


 

Con un clic sul pulsante 7 o 2 sarà visualizzata una barra fluttuante, sulla quale andremo a selezionare il tipo di aggancio 8 e il tipo di misura che vogliamo effettuare: lineare, perimetro o area 9.
In una piccola finestra 10 saranno indicate le informazioni relative alle misurazioni effettuate.

Ora, spostando il cursore (che nel frattempo si sarà trasformato in una crocetta) sull'elaborato e avvicinandolo al primo punto della misurazione che vogliamo effettuare, comparirà un simbolo (diverso a seconda del tipo di aggancio scelto), per indicarci che il collegamento è avvenuto e che possiamo cliccare per confermarlo.

Aggancio strumento misurazione

Fissato il primo punto 11, spostiamo il mirino su quello successivo e, dopo averlo "agganciato", 12 confermiamo con un clic.

N.B.: Ogni volta che si effettua la prima misurazione di un nuovo elaborato, occorrerà attendere qualche attimo, prima di essere in grado di indicare il secondo punto. Il comando sarà perfettamente funzionante appena sarà visualizzata la linea di quota.
 

Visualizzazione Quota

Dovremo infine indicare la posizione 13 nella quale dovrà essere disegnata la linea di misura con la sua relativa quota.

Selezione Quota

La quota, dopo essere stata selezionata 14, può essere spostata 15

Spostamento Linea

e ridimensionata 16, trascinandone i punti di ancoraggio.   Spostando i punti di aggancio saranno aggiornate automaticamente anche le informazioni relative alla distanza, al perimetro o alla superficie 17.

Ridimensionamento Quota

Cliccando con il tasto destro del mouse, sulla linea della quota, sarà visualizzato un menu contestuale 18, tramite il quale avremo la possibilità di apportare alcune modifiche alle proprietà di questi oggetti grafici 20 e 21.   Interessante anche la possibilità di aggiungere, alle quote, etichette di testo 19.

Proprietà Quota

 

Proprietà dimensione riga

Nella finestra delle Proprietà 20, e in quella delle Preferenze Misura (2D)21 potremo modificare i simboli di inizio e fine linea, lo spessore, il colore, la trasparenza...

Preferenze

 


 
Elaborato originale

Elaborato originale

Questo è un semplice esempio di quello che si può ottenere utilizzando i soli strumenti gratuiti disponibili in Adobe Reader ("Commento testo", "Casella di testo", "Marcature grafiche: linee, frecce, cerchi, rettangoli, misurazioni...").
Tutte le modifiche si possono poi salvare nel PDF, mantenendo la possibilità di rimodificarle successivamente o, ancor meglio, integrarle nell'elaborato per ottenere un nuovo PDF conforme allo standard PDF/A.
Per ottenere ciò, sarà sufficiente ristampare l'elaborato mediante la stampante Adobe PDF o con l'ottima alternativa gratuita PDFCreator (http://www.pdfforge.org/).

Elaborato modificato

Elaborato modificato
 
 
 
Vai all'inizio di questo documento Per inviare messaggi o chiedere informazioni


 

 
   home | prg | prg storico | peep | pip | piani particolareggiati | piani di recupero | centro storico | cartografia
toponomastica | relazioni con le università | segreteria | novità | amministrazione trasparente | mailing list
sistema informativo territoriale | pratiche edilizie | delibere | Monet | cerca